Un’iniziativa firmata da Brookfield properties, proprietaria di circa 2.400 metri quadrati di retail nella via, che ha coinvolto Skylight, società specializzata nel ridare appeal a luoghi commerciali. Come, appunto, Bleecker street che, per colpa della crisi e dei canoni di locazione eccessivi, dal 2011 aveva perso inquilini eccellenti come Ralph Lauren, Marc Jacobs, Brooks Brothers e Mulberry, fino restare nel 2017 con solo il 60% dei negozi affittati. La via è così stata reinventata, recuperando le proprie origini artistiche e commerciali. Si è partiti dall’identità, con la promozione e narrazione del nome. Parallelamente si è puntato su un mix dinamico di inquilini, brand di ricerca e artisti emergenti, che hanno trasformato lo spazio urbano: non solo in termini di offerta, ma anche a livello di immagine, con installazioni e allestimenti creativi di vetrine e interni.
MF Fashion, 2 ottobre 2019

VAI ALL’ARTICOLO