Il Retail sta vivendo un momento di cambiamento profondo. L’emergenza sanitaria ha costretto molte insegne a fermarsi per diverse settimane e la ripartenza si è rivelata un percorso in salita. Le esigenze di distanziamento sociale di clienti e operatori hanno imposto alle insegne di ripensare il punto vendita, creando percorsi obbligati di ingresso e uscita e sottraendo spazio al magazzino per ampliare la superficie calpestabile. Anche le abitudini e i percorsi d’acquisto sono cambiati e il Retailer si trova a relazionarsi con un cliente che ha esigenze diverse da quelle pre-Covid.
Network Digital 360, 11 giugno 2020

VAI ALL’ARTICOLO