Il dibattito sulle aperture domenicali dei centri commerciali ha messo in moto un susseguirsi di previsioni negative circa il futuro del cosiddetto “retail” in Italia. Certo non ne parlano i report ufficiali, ma tra gli investitori e gli addetti ai lavori il dubbio serpeggia: troppa incertezza, lo shopping online che morde alle caviglie il settore, i consumi che cambiano sembrano aprire scenari diversi da quelli anche solo di qualche mese fa. Eppure i grandi protagonisti internazionali sembrano pensarla diversamente.
Il sole 24 ore, 2 ottobre 2018

VAI ALL’ARTICOLO