Dal Messico alla Mongolia, le nuove frontiere del retail di lusso

La caccia a nuove destinazioni è il cuore della “geopolitica” del retail d’alta gamma. Dopo gli anni del boom della Cina, Paese che comunque resta in cima agli investimenti, ora i marchi stanno studiando altre zone, soprattutto nei cosiddetti “Paesi emergenti”. Che, stando al rapporto “Outperformers” pubblicato dal McKinsey Global Institute a settembre, produrranno il 62% della crescita dei consumi globali entro il 2030. La nuova classe media, sempre più attratta dal lusso, sarà concentrata in 440 città, che insieme potrebbero generare la metà della crescita del Pil globale entro il 2025.
Il Sole 24ore, 30 ottobre 2018

VAI ALL’ARTICOLO
2018-12-01T08:17:58+00:00By |Retail News|0 Comments