In vari settori, dal retail all’automotive e non solo, stanno emergendo da qualche tempo tecnologie innovative collegate all’eyetracking. Ma cos’è esattamente? Attraverso i sensi la nostra attenzione viene costantemente catturata. L’occhio è sicuramente uno dei nostri organi sensoriali maggiormente sollecitati e stimolati, il cervello umano tende quindi a semplificare la visione focalizzandosi su alcuni punti. È molto interessante dunque riuscire a capire dove viene catalizzato lo sguardo per studiare poi quali sono i fattori che ci spingono a concentrarci su un elemento piuttosto che un altro. È questo il fine dell’eye tracking che mediante l’eye tracker (lo strumento che traccia i movimenti dell’occhio) consente di valutare su cosa, più o meno consciamente, viene convogliata l’attenzione.
NetworkDigital 360, 22 novembre 2019

VAI ALL’ARTICOLO